Progetto Restart Campania: Gli attivisti M5S vogliono la rimozione dei busti di Cavour e Cialdini

Restart-Campania-Generale-Enrico-Cialdini-CavourRestar Campania, è un progetto di attivisti campani del Movimento Cinque Stelle, che “coinvolge centinaia di attivisti e abbraccia svariati territori della nostra regione”, si legge nel sito ufficiale del progetto.
Lo scopo del quale, è individuare beni storici, culturali, artistici e tentare di proteggerli attraverso la messa in campo di svariate iniziative che vanno dalla semplice riscoperta, alla richiesta di fondi europei ecc.

Una delle ultime iniziative messe in campo dagli attivisti, che potrà sembrare singolare a molti ma che farà sicuramente piacere ai meridionalisti, è la raccolta firme per chiedere la rimozione dei busti di Cavour e Cialdini dalla Camera di Commercio di Napoli.

Il Generale Enrico Cialdini, inviato da Cavour a Napoli nel 1861, con il compito di reprimere il brigantaggio, è il responsabile dell’eccidio di Casalduni e Pontelandolfo.
Famosa è la frase di Cialdini “Di Pontelandolfo e Casalduni non rimanga pietra su pietra” ma questa non fu l’unica dichiarazione grave contro i meridionali. Egli ebbe a dire anche: “Questa è Africa! Altro che Italia. I beduini a confronto di questi cafoni sono latte e miele”.
Va detto che il Generale Cialdini, dopo la guerra e al contrario di Giuseppe Garibaldi, non ebbe nessun pentimento. E questo, nonostante fosse responsabile più o meno direttamente, per i primi mesi di guerra e per il solo territorio napoletano, di: 8.968 fucilati, tra i quali 64 preti e 22 frati; 10.604 feriti; 7.112 prigionieri; 918 case bruciate; 6 paesi interamente arsi; 2.905 famiglie perquisite; 12 chiese saccheggiate; 13.629 deportati; 1.428 comuni posti in stato d’assedio (dati riportati dallo stesso Cialdini su un diario di guerra).

Gli attivisti di Restart, vogliono ripartire dalla vera storia per rilanciare il territorio.
Hanno creato gli hashtag #noaifalsieroi e #siallasostituzione e fatto partire la raccolta firme presso i Gazebo (il primo si è tenuto ieri a Napoli, presso Piazza Bellini).
Come hanno scritto nel post informativo riguardante ciò, sulla loro pagina Facebook “Basta criminali di guerra fatti passare per Eroi.

Articolo di Elpidio Ercolanese

3 Responses to “Progetto Restart Campania: Gli attivisti M5S vogliono la rimozione dei busti di Cavour e Cialdini”
  1. Biagio Bonfiglio says:
  2. Carmen says:
  3. Carmen says:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

79 − seventy six =