Regionali Campania. Confcommercio Napoli a Renzi: “Riportare la città al centro delle politiche del Governo”

Porto di Napoli

Foto di Shamballah (Licenza Creative Commons).

“Il Governo Renzi dovrebbe porre maggior attenzione al Sud Italia”. È questo il richiamo che Pietro Russo, Presidente di Confcommercio Imprese per l’Italia della Provincia di Napoli, fa all’esecutivo mentre oggi il premier è in Campania per sostenere il candidato presidente del Partito Democratico Vincenzo De Luca.

Russo spiega: “Senza il Sud l’Italia non va da nessuna parte perchè l’area metropolitana di Napoli è al centro dell’economia del Mezzogiorno, non volendola richiamare capitale del Regno Borbonico, altrimenti dicono che siamo nostalgici, con la sua posizione strategica deve essere il centro propulsore di sviluppo dell’Italia, non solo del Mezzogiorno”.

Secondo Russo per far ripartire l’economia napoletana è “necessario sbloccare i punti nevralgici tra cui il porto e Bagnoli”. Se per il porto, che è ancora commissariato ricorda Russo, “con investimenti che restano bloccati in attesa della riforma delle autorità portuali”, per lo sviluppo di Napoli est “Bagnoli futura doveva essere la Florida del sud Italia e invece è diventata un deserto abbandonato del Sahara, dove tra consigli e consigli di amministrazione sono stati sperperati fiumi di risorse”.

Infine Russo interviene anche sulla campagna elettorale condotta per le regionali in Campania e sulla questione degli “impresentabili” del centrosinistra e centrodestra, dicendo: “Se hanno deciso di farli candidare ormai è inutile continuare a parlarne, i candidati sono questi, se i partiti hanno sbagliato è responsabilità loro. Ora dobbiamo parlare di programmi”. Proprio oggi gli iscritti della Confcommercio incontreranno per prima nella sede di piazza Carità la candidata del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino; nei prossimi giorni i candidati delle altre forze politiche.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 + one =