Insulti razzisti e attacco hacker contro gruppo FB “La bella Napoli”

shitstorm-600x247

Gli insulti razzisti contro i napoletani sono sempre di moda. Non vanno mai in ferie, neanche durante la sosta di campionato.
Tra una partita amichevole (registrati cori razzisti durante la partite Cesena-Juventus) e la grande piazza virtuale di Facebook, spuntano con la loro carica di odio.
In questi giorni gli insulti hanno colpito il gruppo “La bella Napoli”, famosa sul social network per la diffusione della cultura napoletana.
L’attacco hacker è stato denominato da chi lo ha portato avanti, “ShitStorm”, dall’unione delle parole inglesi “shit” merda e “Storm” tempesta. Durante l’attacco sono stati pubblicati decine e decine di insulti razzisti.
Nel frattempo gli hacker hanno rubato le chiavi di accesso del gruppo e si sono impadroniti di esso, rendendo impossibile l’accesso agli admin.
Ora, sul furto del gruppo facebook, indaga la polizia postale. Intanto quest’ultimo risulta essere chiuso.
Difficile immaginare quale malattia possa aver colpito certa gente, tanto da fargli compiere un gesto così vile e stupido.
Tempo fa parlai del razzismo che portò alla morte di Ciro Esposito, che pure in queste ore non è stato risparmiato da frasi infamanti. Per chi non lo ha fatto consiglio di leggere l’articolo e di riflettere.
Il razzismo non può essere tollerato!

Elpidio Ercolanese

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

78 − seventy six =