Cesena-Napoli 1-4 Pagella, tabellino, ecc. 17^ giornata del Campionato di Serie A 2014/2015

ssc-napoli-logo-ufficialePagella, tabellino, ecc. di Cesena-Napoli 17^ giornata di Serie A 2014/2015

Rafael – 6.5. Quando è chiamato in causa dal buon cesena si fa trovare pronto.

Maggio – 6.5. Tutto regolare dalle sue parti. La fascia funziona e vi è intesa con Callejon.

Albiol – 6. Fa sempre quello che deve fare.

Henrique – 5.5. Qualche incertezza di troppo. Quando ha la palla sui piedi, non deve addormentarsi.

Britos – 6. Mette la cattiveria giusta in un ruolo che non è suo. Da rivedere.

David Lopez – 6. Non riesce a fare quello che gli chiede Benitez e cioè dei passaggi di qualità. Non può perchè è un mediano e non un regista. Ha fatto quello che poteva.

Gargano – 6. Bene nel recupero della palla. Un giocatore recuperato e che a Napoli sembrava, non potesse più giocare. Meglio così. 21′ Jorginho 6. Entra a metà secondo tempo, quando ormai il Cesena può e deve accontentarsi soltanto del gol della bandiera.

De Guzman – 5.5. Viene schierato fuori ruolo e per questo disputa una partita non esaltante. 17′ st Mertens – 6. Entra e si rende pericoloso. Che stia recuperando, la forma dei tempi migliori?

Hamsik – 7. Un giocatore in crescita. Che grande assist per Higuain!

Callejon – 6.5. La pausa gli ha fatto bene. O è stata la vittoria di Doha? 38′ st Radosevic – sv

Higuain – 7.5. Si libera in un fazzoletto di terra degli avversari. Non facile ma queste sono le sue caratteristiche e le conosciamo: mostruoso!

IL TABELLINO DI CESENA-NAPOLI:

CESENA (5-3-1-1): Leali; Giorgi, Capelli, Lucchini (1′ st Rodriguez), Magnusson, Mazzotta; Valzania (34′ st Volta), Cascione (24′ st Carbonero), Ze Eduardo; Brienza; Hugo Almeida. A disp: Agliardi, Krajnc, Nica, Garritano, Cazzola, De Feudis, Djuric, Succi. All: Di Carlo

NAPOLI (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Albiol, Henrique, Britos; David Lopez, Gargano (21′ Jorginho); De Guzman (17′ Mertens), Hamsik, Callejon (38′ st Radosevic); Higuain. A disp: Andujar, Colombo, Mesto, Inler, Zapata. All: Benitez

Arbitro: Massa

Ammoniti: Gargano, Henrique, Capelli, Ze’ Eduardo

Reti: 28′ Callejon, 40′ e 27′ st Higuain, 19′ st Hamsik, 30′ st Brienza

 

Note: Prima della partita, il minuto di silenzio per la scomparsa del cantautore napoletano Pino Daniele (il Napoli ha giocato con il lutto al braccio). Momento rovinato da qualche fischio dei tifosi cesenatici. Per coprire i fischi, il resto dello stadio ha iniziato ad applaudire. Appena iniziata la partita, parte il coro: “Noi non siamo napoletani” e prima del quarto gol del Napoli, i tifosi del Cesena avevano iniziato a cantare: “Vesuvio lavali col fuoco”. Alla stupidità non c’è mai fine e nel mondo del calcio, ve ne è molta.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

39 + = forty three