Campionato Mondiale del Pizzaiuolo 2014: pizza STG vince il napoletano Valentino Libro

 

Pizza Napoletana

È napoletano il vincitore del Campionato Mondiale del Pizzaiuolo 2014.
Il titolo torna a Napoli dopo 8 anni di vincitori stranieri ed è stato vinto dal ventottenne Valentino Libro di Quarto (provincia di Napoli) che ha trionfato nella specialità STG, la più ambita.
Valentino ha dichiarato: “Sono innamorato del mio mestiere, cerco di migliorare sempre la tecnica e uso solo prodotti campani di altissima qualità”.
Per la categoria Pizza Classica, ha vinto la giovane giapponese Mayo Ota. Il Giappone pare essere una fucina di giovani pizzaioli talentuosi, segno dell’amore nipponico per questo tipico piatto della tradizione napoletana. Anche nel 2010 aveva vinto un giapponese, tanto grato alla città da aggiungere al suo nome quello del mentore Pasquale Parziale e diventando, così, Akinari Pasquale Makishima.
Il Campionato Mondiale del Pizzaiuolo è organizzato dall’Associazione Pizzaiuoli napoletani e si è svolto a Napoli sul lungomare Caracciolo in occasione della manifestazione Pizza Village che terminerà oggi 7 settembre.
Antimo Caputo, ad del Molino Caputo, ha dichiarato: “Siamo orgogliosi del successo di quest’evento, frutto del tour che abbiamo realizzato in tutto il mondo. Un modo per promuovere Napoli, la pizza, le tecniche di lavorazione e gli ingredienti campani. Ci fa piacere vedere in costante aumento la partecipazione delle donne pizzaiole e la vittoria di una giapponese, in una delle categorie più importanti”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

seventy four − 73 =