Apple per Watch sceglie un’eccellenza dell’artigianato napoletano

Watch cinturino artigianato napoletano eccellenza

Ieri l’azienda di Cupertino ha presentato la nuova versione dello smartphone più famoso al mondo: Iphone.
Giunto alla sesta generazione, Iphone dovrebbe arrivare sul mercato italiano intorno a inizio 2015.
Contestualmente all’Iphone, l’azienda californiana ha presentato anche il suo primo smartwach che sarà disponibile in tre versioni: Watch, Watch Sport e Watch Edition.
E proprio per quanto riguarda la prima delle tre versioni, la watch “di base” si potrà scegliere tra 18 cinturini diversi, uno dei quali proviene da un’eccellenza dell’artigianato napoletano e viene denominato Loop.
Si legge sul sito della Apple:

“La particolare pelle di questo cinturino si chiama Venezia, ma viene prodotta artigianalmente a Napoli da una conceria che vanta cinque generazioni di esperienza e una lunga storia di collaborazioni con alcune delle più note case di moda. Lo splendido effetto martellato deriva da un delicato processo di torchiatura e cilindratura. Qui la tradizione artigianale incontra il design più innovativo: grazie ai magneti nascosti nella pelle foderata, ti basta avvolgere il loop al polso per chiuderlo con stile. Disponibile in grigio pietra, marrone chiaro o blu vivo”.

La notizia dimostra ancora una volta il grande valore dell’artigianato napoletano e quanto esso possa essere tenuto in buona considerazione anche da multinazionali come Apple.
Società quest’ultima che si appresta a rendere disponibile sul suo nuovo sistema operativo Yosemite anche il riconoscimento delle lingue napulitàno e sicilianu (leggi articolo).
Il Sud Italia vanta ancora grandi eccellenze e una grande cultura. Meriterebbe solo una classe dirigente a livello locale e nazionale migliore che non dia ascolto alle lobby del Nord Italia.
La scelta di Apple è motivo di orgoglio.

 

Articolo di Elpidio Ercolanese

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

eighty nine − = eighty three